ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Missione Rosetta compiuta: il modulo spaziale Philae è sulla cometa

Lettura in corso:

Missione Rosetta compiuta: il modulo spaziale Philae è sulla cometa

Dimensioni di testo Aa Aa

Applausi, strette di mano e una grande emozione quasi liberatoria: così è stato accolto al centro di controllo dell’Esa, in Germania, l’atterraggio del modulo spaziale Philae sulla superficie della cometa 67P/Churyumov–Gerasimenko. Un momento storico che gli scienziati hanno atteso per dieci anni e che è stato vissuto a Darmstadt con momenti di grande tensione.

Tutto è andato bene: dalla superficie, il lander Philae, che è stato il primo veicolo a posarsi sul nucleo di una cometa. Ha inviato il segnale alla sonda Rosetta, che lo ha ritrasmesso a Terra. La discesa è andata a buon fine e l’antenna è rivolta verso l’alto in maniera corretta. È una delle più ambiziose missioni mai realizzate dall’Agenzia Spaziale Europea (Esa).

Lanciata nel 2004, Rosetta ha alle spalle miliardi di chilometri, ha girato nel sistema solare interno, passando vicino alla Terra e a Marte. Ha acquisito dal campo gravitazionale dei pianeti la spinta necessaria a condurla verso la cometa.

La missione Rosetta guarda già al futuro: ora il modulo spaziale Philae potrà aprire nuove porte della conoscenza umana, sulla formazione del nostro sistema solare e l’origine della vita. E preparare nuove sfide, sempre più ambiziose.