ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Route du Rhum: le parole a caldo dei primi arrivati

Lettura in corso:

Route du Rhum: le parole a caldo dei primi arrivati

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono arrivati a destinazione i primi concorrenti della Route du Rhum 2014, con Loick Peyron che ha festeggiato la vittoria.

Rémi Pelletier: “Benvenuti nella Marina de Bas du Fort, dove arrivano tutti i partecipanti di questa decima Route du Rhum, dopo aver fatto un’entrata trionfale nella darsena, nel cuore di Pointe-à-Pitre. Ecco qui la barca vincitrice, Banque Populaire di Loick Peyron, che misura 32 metri in lunghezza, 23 in larghezza e ha un albero alto 34 metri. Un’imbarcazione che ospita normalmente 14 persone. E’ proprio su questa barca che Franck Cammas aveva vinto l’ultima edizione, nel 2010”.

Loïck Peyron, vincitore della Route du Rhum 2014: “Non è la barca piu’ grande ad essere arrivata per prima. Dall’inizio, immaginavamo un exploit straordinario di Yann Guichard, con il suo gigante dei mari Spindrift, di 40 metri. Ma oggi la taglia perfetta, anche se tra 4 anni le cose potrebbero cambiare radicalmente, è un 30 metri, relativamente largo, ma leggero e manovrabile da un ometto solo e non molto muscoloso”.

Yann Guichard, secondo classificato della Route du Rhum 2014 : “Ero in difficoltà, il vento soffiava oltre i 30 nodi e, tutto d’un tratto, è passato a 0. Avevo tra le mani 1000 metri quadrati di tela, che mi sono preso in faccia. C’erano onde alte due metri, la barca continuava a muoversi e io non riuscivo a bloccare il timone. Tutto cio’ è durato un’ora e mezza ed è stato veramente stressante”.