ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Camorra: dura reazione di Saviano alla sentenza su minacce

Lettura in corso:

Camorra: dura reazione di Saviano alla sentenza su minacce

Dimensioni di testo Aa Aa

“Come dire che la Camorra non esiste”: a ventiquattr’ore di distanza è dura la reazione di Roberto Saviano alla sentenza che ha condannato l’avvocato Michele Santonastaso a un anno con la condizionale, e assolto invece i boss, Iovine e Bidognetti, autori della lettera ritenuta minacciosa che l’avvocato lesse in aula.

A caldo, subito dopo la sentenza, Saviano parlava di una “mezza vittoria”, almeno dal punto di vista personale:

“Con tutta questa tensione che c‘è in questo momento, che è dovuta a questi dieci anni di battaglie, personalmente credo che questa sentanza possa permettermi un primo passo verso la libertà, verso una vita un po’ più normale”

Iovine e Bidognetti sono stati assolti “per non aver commesso il fatto”. L’autore di Gomorra, nell’intervista rilasciata a un quotidiano italiano, dice tra l’altro: “è una vergogna che si possa solo pensare che esiste un avvocato di camorra che agisce senza chiedere indicazioni ai propri clienti. Se questo è possibile, allora vuol dire che la Camorra non esiste”.