ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ungheria. In migliaia in piazza contro governo conservatore

Lettura in corso:

Ungheria. In migliaia in piazza contro governo conservatore

Dimensioni di testo Aa Aa

Si consolida in Ungheria l’ondata di proteste contro il governo conservatore di Viktor Orban. Almeno 10.000 persone a Budapest hanno chiesto le dimissioni della Presidente dell’Ufficio delle Imposte Ildiko Vida, inscritta sulla lista dei funzionari ungheresi dichiarati persona non grata dagli Stati Uniti e accusati di corruzione.

La manifestazione è stata organizzata nel contesto delle tensioni tra Ungheria e Stati Uniti dopo l’approvazione della legge per la costruzione del gasdotto South Stream, promosso dalla russa Gazprom e osteggiato dall’Unione Europea.

“Sono pronto a scommetere che almeno la metà delle persone che sono qui oggi hanno votato Fidesz e poi si sono pentite” dice un manifestante. “Ma Orban crede che non possiamo fare nulla e si comporta come fossimo degli stupidi”.

“Le proteste continueranno e il governo dovrebbe dare le dimissioni, ci vuole un cambiamento, bisogna che l’esecutivo cambi” sostiene una ragazza che è scesa in strada per manifestare.

In Ungheria le proteste organizzate dell’opposizione contro il governo conservatore del Premier Orban e contro il partito di maggioranza Fidesz sono aumentate dopo il tentativo, fallito, di introdurre una tassa sull’uso di internet.

La nostra corrispondente a Budapest Andrea Hajagos: “I manifestanti sperano, con questa protesta, di poter ripetere il successo avuto contro la tassa sull’uso di internet” spiega. “Se questo non accadesse gli organizzatori avvertono che ci sarà una nuova manifestazione il 17 novembre”.

  • source: Márton Zsichla

  • source: Márton Zsichla

  • source: Márton Zsichla

  • source: Márton Zsichla

  • source: Márton Zsichla

  • source: Márton Zsichla

  • source: Márton Zsichla