ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia, la banca centrale liberalizza il cambio del rublo

Lettura in corso:

Russia, la banca centrale liberalizza il cambio del rublo

Dimensioni di testo Aa Aa

Con tutte le oscillazioni che ha avuto il rublo negli ultimi mesi, il controllo della valuta appare superato. Almeno così deve aver pensato la banca centrale russa nell’annunciare la liberalizzazione del cambio.

I vertici di politica monetaria si apprestano dunque a “rottamare” il sistema che prevede interventi da 350 milioni di dollari al giorno ogni volta che la moneta scende al di sotto della forchetta fissata.

Lungi dal voler lasciare il rublo al suo destino (da inizio anno ha perso oltre il 30% a causa di sanzioni occidentali e prezzi del petrolio in ribasso) l’istituto rivendica però mano libera.

Il prezzo sarà sì fissato attraverso i normali meccanismi di mercato, ma la Banca di Russia interverrà sui cambi, attingendo alle riserve di valuta estera, ogniqualvolta lo riterrà necessario per difendere la stabilità finanziaria.

E, a giudicare dalle previsioni economiche (capitali in fuga e crescita zero nel 2015), le occasioni non mancheranno di certo.