ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgrado: scambio al vetriolo tra il premier albanese e serbo sul Kosovo

Lettura in corso:

Belgrado: scambio al vetriolo tra il premier albanese e serbo sul Kosovo

Dimensioni di testo Aa Aa

Per la prima volta negli ultimi 68 anni in Serbia è arrivato un premier albanese. A Belgrado Edi Rama ha incontrato il collega Aleksandar Vucic. Una visita salutata dal leader serbo come un ‘‘nuovo inizio’‘ nelle relazioni politiche ed economiche tra i due Paesi. Un incontro che resterà nella storia anche per l’inatteso scambio di dichiarazioni al vetriolo sul Kosovo nel corso della conferenza stampa congiunta.

‘‘La questione del Kosovo è risolta, ora è un Paese indipendente, riconosciuto da oltre 108 Paesi. La legittimità della sua indipendenza è stata riconosciuta anche dalla Corte Internazionale di Giustizia dell’Aja’‘, ha detto a sorpresa Edi Rama, toccando un tema non concordato e suscitando la reazione piccata di Vucic. ‘‘Non mi sarei mai aspettato una provocazione del genere”, ha detto Vucic. “Sono dispiaciuto che Rama abbia utilizzato questa occasione per parlare del Kosovo e non so quale collegamento abbia Rama con il Paese. Il mio compito è non permettere a nessuno di umiliare la Serbia a Belgrado. Il Kosovo è parte della Serbia secondo la costituzione e non ha mai avuto e non avrà alcun rapporto con l’Albania”.

Era il 17 febbraio 2008 quando il parlamento kosovaro proclamava unilateralmente l’indipendenza dalla Serbia. La dichiarazione d’indipendenza, sostenuta da Washington, ha inasprito le tensioni con Belgrado che ancora considera il Kosovo una regione autonoma della Serbia.