ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Corea del Nord rilascia due americani alla vigilia dell'arrivo di Obama in Asia

Lettura in corso:

La Corea del Nord rilascia due americani alla vigilia dell'arrivo di Obama in Asia

Dimensioni di testo Aa Aa

Prove tecniche di distensione.

La Corea del Nord ha rilasciato i due cittadini statunitensi detenuti nel Paese poche ore prima dell’arrivo in Asia del presidente degli USA Barack Obama.

Il più giovane, Matthew Miller, 25 anni, era stato arrestato in Aprile dopo aver chiesto asilo politico a Pyongyang.
Una scusa per farsi arrestare e studiare il sistema carcerario nordcoreano, per le autorità locali, che lo hanno condannato a sei anni di lavori forzati.

L’altro uomo, Kenneth Bae, 56 anni, è un missionario. Era stato condannato nel 2012 a 15 anni di lavori forzati per attività contro lo stato.

Un terzo americano detenuto era stato rilasciato lo scorso mese.

Pyongyang sembra voler alleggerire la pressione in merito ai diritti umani, montata recentemente in seno alle Nazioni Unite.

A raccompagnare a casa i due, è accorso James Clapper, il superdirettore di tutti i servizi di intelligence statunitense.