ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, disoccupazione scende al 5,8%. Bene le nuove assunzioni

Lettura in corso:

Usa, disoccupazione scende al 5,8%. Bene le nuove assunzioni

Dimensioni di testo Aa Aa

I lavori di restauro sulla facciata del Congresso ben simboleggiano la ricostruzione dell’economia a stelle e strisce dopo la crisi.

A riprova di una ripresa solida – che non pare risentire del rallentamento in Cina ed Europa – sono arrivati i dati sull’andamento del mercato del lavoro ad ottobre.

La disoccupazione è scesa al 5,8%. E questo nonostante un aumento del tasso di partecipazione alla forza-lavoro.

Il dato è dunque trainato direttamente dalla robusta dinamica delle assunzioni: le nuove buste paga registrate il mese scorso sono 214 mila. Leggermente sotto le aspettative, ma accompagnate da una revisione al rialzo di 21 mila unità nelle cifre di agosto e settembre.

Si è trattato del nono mese di fila in cui oltre 200mila americani firmavano un contratto di lavoro. Una ritmo in grado di sostenere crescite come quella del 3,5% vista nel terzo trimestre.

Scommessa apparentemente vinta, dunque, per la Federal Reserve, che la settimana scorsa aveva parlato di una diminuzione della capacità inespressa nel mercato del lavoro.

Nessuna fretta di rialzare i tassi di interesse, però, a fronte di una crescita decisamente poco entusiasmante dei salari.