ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina, Kiev denuncia ingresso di tank e soldati dalla Russia

Lettura in corso:

Ucraina, Kiev denuncia ingresso di tank e soldati dalla Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

Due colonne di mezzi militari e di soldati provenienti dalla Russia sarebbero entrate nelle regioni ucraine controllate dai ribelli. La denuncia di Kiev è attualmente all’esame della Nato, che aveva già segnalato un aumento delle truppe russe lungo la frontiera ucraina. Se confermata, fornirebbe nuove prove del coinvolgimento diretto del Cremlino nel conflitto in Ucraina orientale.

Il colonnello Andrii Lyssenko, portavoce del Consiglio di sicurezza ucraina, ha precisato che uno dei convogli si è mosso ieri in direzione di Krasny Luch, nella regione di Luhansk. E’ composto da 32 tank, 16 pezzi di artiglieria e 30 camion carichi di uomini e munizioni.

Almeno cinque soldati ucraini sarebbero caduti negli scontri delle ultime 24 ore: un bilancio tra i più pesanti dopo la tregua siglata all’inizio di settembre.

Ma molte sono anche le vittime civili, come i due adolescenti uccisi mercoledì durante un bombardamento che ha colpito la loro scuola, nei pressi di Donetsk.

“Troppe persone sono già morte, quanti altri figli dovremo piangere?”, ha urlato, esaspertata, una insegnante che ha partecipato ai funerali dei due ragazzi.

Le elezioni organizzate domenica scorsa dai ribelli filo-russi hanno spinto il governo di Kiev a isolare ulteriormente le regioni separatiste, imponendo il controllo dei passaporti e minacciando di sospendere il versamento di pensioni e altri contributi.