ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania: stop anticipato dello sciopero dei treni

Lettura in corso:

Germania: stop anticipato dello sciopero dei treni

Dimensioni di testo Aa Aa

In Germania i macchinisti fanno un passo indietro, lo sciopero nazionale dei treni si concluderà sabato alle 18, due giorni prima del previsto. Un ‘‘gesto di riconciliazione’‘ per il sindacato di categoria (Gdl) dopo la decisione del tribunale di Francoforte che ha definito legale la protesta rigettando i ricorsi di Deutsche Bahn. Critiche nel Paese per il trasporto in tilt in vista delle celebrazioni di domenica per i 25 anni dalla caduta del muro.

‘‘All’inizio ho pensato fosse una battaglia giusta per i diritti, ma ora mi sembra che stiano esagerando’‘, dice Jakob Wachinger, un pendolare di Berlino.

Uno sciopero storico, il più lungo degli ultimi 20 anni. Polemiche politiche, da tutti i partiti maggiori, sinistra inclusa, ed enormi disagi in tutta la Germania.

“La lunga percorrenza è coperta da circa il 30% dei treni mentre a livello locale ci sono enormi differenze. Nell’est della Germania solo dal 15 al 20% dei convogli sono in funzione mentre nell’Ovest la percentuale sale al 60%”, ha spiegato Achim Stauss, il portavoce della compagnia Deutsche Bahn.

La vertenza punta a un aumento della retribuzione del 5% e una riduzione dell’orario di lavoro a 37 ore settimanali. La Deutsche Bahn, società che gestisce la rete ferroviaria, ha invitato il sindacato a tornare al tavolo del negoziato.