ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Takata, profondo rosso dopo il caso degli airbag difettosi

Lettura in corso:

Takata, profondo rosso dopo il caso degli airbag difettosi

Dimensioni di testo Aa Aa

I sistemi di rigonfiamento dell’airbag malfunzionanti pesano sui libri contabili di Takata. Il colosso giapponese ha alzato le previsioni di rosso di quest’anno dopo una perdita netta di 245 milioni di euro nel primo semestre. Il vice presidente Yoichiro Nomura si è scusato per le preoccupazioni causate a clienti, produttori di auto e azionisti. Anche se ci vorrà ben più di un inchino per farsi perdonare dei difetti di fabbricazione che, negli Stati Uniti, sono stati ricollegati a quattro decessi. Le autorità a stelle e strisce indagano sul caso, le auto richiamate in officina in tutto il mondo sono 17 milioni e Takata, per far fronte alle spese legali, ha già accantonato un totale di quasi 540 milioni di euro.