ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele rafforza le misure di sicurezza dopo gli attacchi di mercoledì

Lettura in corso:

Israele rafforza le misure di sicurezza dopo gli attacchi di mercoledì

Dimensioni di testo Aa Aa

Misure di sicurezza rafforzate in Israele dopo che ieri il terrore ha di nuovo colpito Gerusalemme con un attentato in cui una persona è morta e almeno 13 sono rimaste ferite. Le autorità israeliane hanno deciso di installare delle barriere protettive alle fermate di autobus e tram per evitare che, come ieri, auto guidate da attentatori investano i pedoni.
La gente apprezza le nuove misure. “Mi sento più sicura oggi che vedo che hanno messo le barriere. Spero che non dovremo utilizzarle sempre, ma almeno sappiamo che ci sono”, dice queta ragazza.
“Penso che sia folle quello che siamo ridotti a dover fare: mettere barriere protettive alle stazioni dei treni e alle fermate degli autobus”.

Nel pomeriggio di mercoledì un’auto guidata da un palestinese – indicato dalle autorità israeliane come militante di Hamas – ha investito due gruppi di passanti prima di essere ucciso dalla polizia. Poche ore dopo un’altra auto lanciata contro dei soldati israeliani nella zona a sud di Betlemme, ha ferito quattro militari. Sono eventi – ormai diversi in poche settimane – legati ai contrasti sulla Spianata delle Moschee, attorno alla quale da giorni divampano tensioni e scontri.