ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Burkina Faso: governo transitorio affidato a personalità civile. La soluzione alla crisi

Lettura in corso:

Burkina Faso: governo transitorio affidato a personalità civile. La soluzione alla crisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Forse a una svolta la crisi in Burkina Faso. Mostrando una sensibilità democratica abbastanza rara a queste latitudini, il colonnello Isaac Zida, capo delle forze armate che hanno preso il controllo del paese dopo le dimissioni del presidente Compaoré, ha accettato di cedere il potere a un leader civile. Non c‘è tuttavia ancora accordo sul nome.

La soluzione sarebbe dunque un governo transitorio, ma molti giovani non intendono lasciarsi incantare da belle parole: “Se questo esecutivo che verrà intende dimenticare le aspirazioni di quelli che hanno fatto un’insurrezione popolare, se questo governo intende soltanto essere di facciata e non fare nulla state certi che torneremo in strada dopo un giorno”, dice un giovane.

L’accordo è stato raggiuto mercoledì sera al termine del summit della comunità economica degli stati dell’Africa orientale, fra l’altro grazie alle pressioni del presidente ghanese John Dramani Mahama che così si è rivolto alla controparte del Burkina Faso : “Dovete continuare a discutere finché non troverete una persona che per statura, rispetto, onestà e patriottismo possa guidare il Burkina Faso il prossimo anno fino a elezioni libere e credibili. È ciò che vogliamo”.

I leader intervenuti hanno incontrato esponenti dei vari partiti politici concludendo proprio con Zida. Il patto sancito chiede che la costituzione sospesa dall’esercito venga restaurata.

Gli scontri di questi giorni attorno ai palazzi del potere hanno fatto almeno 30 morti e centinaia di feriti.