ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ebola, per l'Oms il rischio diffusione in Europa resta basso

Lettura in corso:

Ebola, per l'Oms il rischio diffusione in Europa resta basso

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Organizzazione mondiale per la sanità rassicura l’Europa sul rischio di diffusione Ebola, che resta bassissimo.

Secondo l’Oms, infatti, le misure attuate in Africa Occidentale stanno dando i primi risultati in quanto a circoscrizione dei contagi.

Questo non significa, però, che vada abbassata la guardia nella lotta contro la febbre emorragica.

Come spiega da Bruxelles la direttrice regionale dell’OMS Zsuzsanna Jakab. “C‘è bisogno di un numero maggiore di operatori internazionali sul campo” spiega la Jakab “Ma dobbiamo rassicurarli che in caso di infezione e malattia ci prenderemo cura di loro nel modo adeguato, in Africa Occidentale come in Europa”.

Bruxelles ha già raccolto 800 milioni di euro per la lotta contro Ebola. Una parte dei quali è destinata alle ricerche su possibili vaccini. Una scelta che l’eurodeputata dei verdi Michéle Rivasi ritiene miope, perché l’urgenza è la cura dei malati. “Le ricerche approssimative sui vaccini potrebbero portare alla morte di bambini o di donne incinta” afferma la Rivasi “Perché il vaccino è diretto a soggetti sani. La vera urgenza contro il virus Ebola è riuscire ad arrestare l’epidemia il più in fretta possibile”.

Quasi 5000 i morti e 13.500 i malati.di Ebola in Africa Occidentale dallo scoppio dell’epidemia a marzo. Ma per l’Oms, i dati sono destinati a peggiorare, arrivando a 20.000 contagiati entro la fine dell’anno.