ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Messico, arrestato il sindaco di Iguala, accusato della sparizione di 43 studenti

Lettura in corso:

Messico, arrestato il sindaco di Iguala, accusato della sparizione di 43 studenti

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stato catturato a Città del Messico il sindaco di Iguala, latitante dal giorno della sparizione degli studenti nella sua cittadina, lo scorso 26 settembre. José Luis Abarca e sua moglie sono stati arrestati con l’accusa di aver organizzato un attacco congiunto di agenti municipali ed esponenti della banda di narcos “Guerreros Unidos” contro gli studenti che manifestavano. Nell’attacco sono morte sei persone e 43 ragazzi di 20 anni da allora sono “desaparecidos”.

Secondo fonti ufficiali citate dalla stampa locale, Abarca e la moglie sono sotto interrogatorio nella sede della Procura federale. Contro i due erano stati emessi mandati di cattura per omicidio e tentato omicidio.