ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Russia celebra la Giornata dell'Unità Nazionale divisa sull'Ucraina

Lettura in corso:

La Russia celebra la Giornata dell'Unità Nazionale divisa sull'Ucraina

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ il momento dell’orgoglio russo a Mosca, che ha celebrato Giornata dell’Unità Nazionale, voluta da Vladimir Putin per rimpiazzare la festa della rivoluzione sovietica che cadeva il 7 novembre.

Due i grandi cortei che hanno sfilato nella capitale. Uno della centrale via Tverskaya, l’altro nel quartiere periferico di Lyublino, che ha riunito circa 2.000 nazionalisti con croci celtiche e bandiere zariste nere, gialle e bianche. Ma gli estremisti di destra – sempre uniti
da slogan come “La Russia ai russi” – quest’anno erano divisi sulla crisi ucraina.

“I russi dovrebbero mostrare di essere russi, che sono loro e non altri i padroni sulla loro terra. Spero che quelli che vengono qui si sentano ospiti e ci trattino con rispetto”, ha detto un cittadino.

“Siamo scesi in piazza per difendere i nostri diritti, quelli citati nella Costituzione russa. Ma sosteniamo anche il popolo ucraino, perché sono un popolo slavo come noi e siamo molto contenti che abbiano cacciato Yanukovich”, gli ha fatto eco un altro manifestante.

La Giornata del 4 novembre, ripristinata nel 2005, ricorda la cacciata dei Polacchi, avvenuta nel 1612. Già l’anno successivo, lo zar Michele istituì una festa nazionale con il nome di Giorno della liberazione di Mosca dagli invasori Polacchi.