ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ashura sotto tensione in Iraq. Il timore dell'ISIL blinda la festività sciita

Lettura in corso:

Ashura sotto tensione in Iraq. Il timore dell'ISIL blinda la festività sciita

Dimensioni di testo Aa Aa

Il timore di possibili attacchi dell’ISIL blinda l’Iraq per il culmine dell’Ashura, la festività sciita che ricorda l’uccisione dell’imam Hussein, discendente del profeta Maometto.

Imponenti le misure di sicurezza soprattutto nella città santa di Kerbala, nella stessa occasione già nel teatro nel 2004 di sanguinosi attacchi da parte di Al Qaeda.

Il timore proviene però questa volta dai jihadisti del sedicente Stato Islamico che, ormai distanti appena un centinaio di chilometri, considerano gli sciiti come eretici.

Mentre gli elicotteri sorvolano l’afflusso dei pellegrini da tutto il Paese, per evitare il rischio di autobombe l’accesso alla città è stato vietato alle auto.

Fra i più coloriti rituali quello con cui i fedeli mettono in scena il martirio di Hussein, che nel VII secolo venne decapitato insieme a 72 suoi seguaci.