ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Austria: Ban Ki-moon incontra Conchita Wurst e dice no alle discriminazioni

Lettura in corso:

Austria: Ban Ki-moon incontra Conchita Wurst e dice no alle discriminazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Una stretta di mano. Un gesto semplice ma significativo quello compiuto da Ban Ki-moon e dalla pop star Conchita Wurst. Un gesto per dire ancora una volta no alle discriminazioni, di qualsiasi genere.

A Vienna, in Austria, davanti a un numero consistente di dipendenti dell’Onu, diplomatici e vip, il Segretario Generale delle Nazioni Unite ha voluto ribadire la propria posizione: “Mi batterò duramente per l’uguaglianza. Spero che tutti voi possiate unirvi alla nostra campagna globale sulla libertà e l’uguaglianza. Come ha detto Concita la sera della sua vittoria, e la cito, siamo inarrestabili”.

“Sogno un futuro – ha auspicato Conchita Wurst – in cui non occorra parlare di orientamento sessuale, di colore della pelle, di credo religioso. Perché tutto questo non è importante quando si tratta di società. Certo, è importante per l’essere umano ma non lo è per la società”.

La drag queen austriaca a maggio aveva vinto l’European song contest. Da allora è diventata un simbolo della lotta contro le discriminazioni.