ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sognare a vela in solitaria. Al via la Route du Rhum

Lettura in corso:

Sognare a vela in solitaria. Al via la Route du Rhum

Dimensioni di testo Aa Aa

3542 miglia senza scalo da Saint-Malo alla Guadalupa. E’ la Route du Rhum: l’ormai storica traversata a vela in solitaria, che quest’anno festeggia la sua 10a edizione.

Tra i partecipanti anche degli affezionatissimi come Julien Mabit. “Come ogni volta verserò la mia lacrimuccia – ci dice -. E’ molto toccante, perché c‘è la folla ad attenderci già da 10 giorni. Quest’anno c‘è un grande entusiasmo”.

“Le manovre richiedono del tempo – ci racconta invece Yann Guichard -. Di tanto in tanto sono costretto a rallentare un po’ per evitare rischi eccessivi. Altre volte potrei invece davvero spingere, perché le potenzialità sono enormi.
E non bisogna dimenticare che questa imbarcazione è stata concepita per 14 persone, mentre io sarò da solo a bordo. Abbiamo ridotto l’albero, che all’origine era di 42 metri. Togliendone sei, ci siamo alleggeriti di oltre due tonnellate”.

Dalle 38 della prima edizione del 1978, le imbarcazioni partecipanti sono più che raddoppiate.

Fra queste, anche la barca di Nils Boyer. “Era abbadonata da oltre dieci anni nel sud della Bretagna – ci spiega -. L’abbiamo trovata sepolta da uno strato di foglie e sotto un metro d’acqua. L’abbiamo rifatta da capo a piedi grazie a dei volontari, che hanno lavorato sodo giorno e notte per due mesi e mezzo”.

Euronews seguirà la gara con una copertura speciale in onda e sul web. Non mancate gli aggiornamenti nei prossimi giorni.