ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Burkina Faso. Compaoré in tv non accenna alle dimissioni

Lettura in corso:

Burkina Faso. Compaoré in tv non accenna alle dimissioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel caos in cui è piombato il Burkina Faso resta un punto fermo: la volontà del Presidente Blaise Compaoré di non lasciare il potere.

Con un discorso tv alla Nazione il Capo dello Stato, in carica da 27 anni, si è detto pronto a un tavolo negoziale con l’opposizione, senza alcun riferimento a un possibile passo indietro. Poco prima l’esercito aveva annunciato lo scioglimento di governo e Parlamento.

“L’Assemblea Nazionale è stata sciolta, il governo è stato sciolto” ha detto un portavoce del Capo dell’esercito”. Al loro posto sarà creato un organo di transizione per arrivare al dialogo tra le diverse forze che animano il Paese e tornare all’ordine costituzionale nei prossimi 12 mesi al massimo”.

L’opposizione, che ha ribattezzato l’ondata di proteste “primavera nera”, ha fatto sapere che le dimissioni di Compaoré sono una richiesta non negoziabile. Ma dopo giorni di disordini, costati la vita ad almeno 30 persone, le sorti del Paese sono più che mai incerte e l’immagine del Parlamento prima occupato dai manifestanti e poi semi distrutto non sono un segnale incoraggiante.