ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polanski va a Varsavia. Gli Usa chiedono l'estradizione.

Lettura in corso:

Polanski va a Varsavia. Gli Usa chiedono l'estradizione.

Dimensioni di testo Aa Aa

Si era recato a Varsavia per assistere all’inaugurazione del Museo ebraico. Gli Stati uniti hanno tentato di ottenere l’arresto di Roman Polanski, ricercato per reati sessuali. Il regista franco-polacco, 81enne, che vive a Parigi da anni, è scappato dagli Stati Uniti nel 1977 dopo essere stato condannato per aver avuto rapporti sessuali con una minorenne:è accusato di aver stuprato l’allora 13enne Samantha Geimer dopo averle somministrato della droga durante un servizio fotografico a casa dell’amico Jack Nicholson. Gli Stati uniti hanno chiesto alla procura generale polacca di arrestarlo per ottenerne poi l’estradizione. La richiesta è stata però respinta perchè il regista avrebbe fornito garanzie sufficienti sulla propria reperibilità: è stato ascoltato dal procuratore di Varsavia ed è stato quindi immediatamente rilasciato. Nel 2010 la procura generale polacca aveva comunque chiarito che Polanski non può essere estradato secondo la legge del Paese, perchè è passato troppo tempo dal reato che gli è stato addebitato. Il regista, premio Oscar nel 2002 con il Pianista, ha dichiarato nei suoi piani per l’immediato futuro c‘è un progetto cinematografico proprio in Polonia.