ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nato, Stoltenberg rilancia sui caccia russi: Mosca ha minato fiducia

Lettura in corso:

Nato, Stoltenberg rilancia sui caccia russi: Mosca ha minato fiducia

Dimensioni di testo Aa Aa

Eccoli, i cacciabombardieri russi che hanno sorvolato l’Atlantico e il Mar nero negli ultimi giorni. Le foto, scattate dall’aviazione militare norvegese, documentano quella che la Nato ha denunciato come un’attività “significativa e insolita” nello spazio aereo europeo.

Da Atene, dove ha incontrato il capo del governo greco, il segretario generale dell’Alleanza atlantica, Jens Stoltenberg, ha detto: “Non siamo in una situazione da guerra fredda, ma il comportamento della Russia ha minato la nostra fiducia, compromettendo gli sforzi per favorire relazioni più costruttive e maggiore cooperazione tra Mosca e la Nato: un obiettivo che abbiamo perseguito sin dalla fine della guerra fredda e dalla caduta del muro di Berlino”.

Il riferimento è al conflitto nell’Ucraina orientale e al ruolo che il Cremlino è accusato di svolgere per ostacolare l’integrazione di Kiev nella Nato e nell’Unione europea.

Da Berlino, però, la cancelliera tedesca Angela Merkel ridimensiona l’allarme lanciato da Stoltenberg. “Negli ultimi mesi – afferma – c‘è stata un’intensa attività russa, a livello di esercitazioni militari. Ma non sono eccessivamente preoccupata che ci possano essere violazioni significative dello spazio aereo”.

Il canale Russia Today sostiene che i 26 caccia russi siano sempre rimasti all’interno dello spazio aereo internazionale. E’ certo però che, senza piani di volo, potevano costituire un rischio per l’aviazione civile.