ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kobane, arrivati i primi peshmerga

Lettura in corso:

Kobane, arrivati i primi peshmerga

Dimensioni di testo Aa Aa

L’osservatorio Nazionale per i Diritti Umani in Siria conferma l’arrivo dei primi peshmerga a Kobane. A Soruc, sul lato turco del confine con la Siria, si attende ancora l’ok per lasciare entrare il convoglio con le armi per la resistenza curda, che da oltre un mese difende strenuamente il villaggio dall’avanzata dell’Isil.

Mercoledì in soccorso dei curdi sono giunti a Kobane alcune decine di militanti dell’esercito di liberazione siriano, che denuncia la lentezza con la quale si sta procedendo all’invio di armi a sostegno della resistenza curda.

“Abbiamo ricevuto le armi in ritardo. Quelle che stiamo usando, sono troppo leggere,resteremo stazionari fin quando non otterremo le nuove armi dai paesi vicini” Ha dichiarato il comandante dell’esercito di liberazione siriano.

Il governo di Damasco, intanto, ha accusato la Turchia di violazione della sovranità territoriale consentendo ai peshmerga di entrare a Kobane. Damasco ha avviato in queste violenti bombardamenti nel nord del Paese per ostacolare il passaggio delle armi ai curdi

La coalizione internazionale ha avviato nelle ultime ore una decina di bombardamenti su Kobane diretti contro le postazioni dell’Isil.