ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Zona euro: Bruxelles promuove tutti i budget, ma Francia e Italia restano sorvegliate speciali

Lettura in corso:

Zona euro: Bruxelles promuove tutti i budget, ma Francia e Italia restano sorvegliate speciali

Dimensioni di testo Aa Aa

Parigi e Roma tirano un sospiro di sollievo, il temuto braccio di ferro con la Commissione europea non ci sarà. Bruxelles non ha identificato nessuna grave inadempienza nel bilancio dei 18 paesi della zona euro. Gli sforzi supplementari e i ritocchi alle leggi finanziarie annunciati dalla Francia e dall’Italia hanno soddisfatto Bruxelles, ma Roma e Parigi restano sorvegliate speciali.

“La valutazione finale permetterà di evidenziare se sono necessarie ulteriori misure o revisioni per assicurare il rispetto della Piatto di stabilità – ha sottolineato il commissario agli affari economici Jyrki Katainen. Sulla base della nostra valutazione delle progetti di legge finanziarie e sulla base delle previsioni economiche d’autunno, è possibile che la Commissione adotti alcune procedure di infrazione per deficit eccessivi degli Stati Membri” .

A novembre infatti la Commissione presenterà un’analisi completa delle finanziarie e potrebbe chiedere a Francia e Italia di spingere sulle riforme per rimettere i conti a posto. Con il passaggio di poteri alla nuova Commissione, il dossier passerà nelle mani proprio dell’ex ministro delle finanze francese Pierre Moscovici, nuovo commissario europeo agli affari economici.