ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: Russia riconoscerà elezioni separatiste, Kiev protesta

Lettura in corso:

Ucraina: Russia riconoscerà elezioni separatiste, Kiev protesta

Dimensioni di testo Aa Aa

Una provocazione che minaccia la pace: le elezioni separatiste del 2 novembre nell’Ucraina orientale e il riconoscimento annunciato da Mosca vengono duramente criticate da un portavoce della presidenza ucraina.
A Mosca, poco prima, il Ministro degli Esteri Lavrov annunciava anche il riconoscimento delle legislative ucraine di domenica scorsa:

“Penso che riconosceremo il risultato di quelle elezioni, perché è molto importante per noi e per l’Ucraina che ci siano finalmente delle autorità che non si combattano e non siano coinvolte in questa specie di conflitto tra Est e Ovest ma che affrontino piuttosto i veri problemi del Paese”.

Nello stesso tempo, Mosca riconoscerà anche le elezioni separatiste.
E sempre Mosca ha annunciato anche l’invio di ulteriori convogli con aiuti umanitari – cosa che a sua volta viene vista come provocazione da Kiev – nelle regioni dell’Ucraina orientale, dove la popolazione resta isolata nei rifugi:
“Mi chiedo quando potremo tornare nelle nostre case, quando finirà. Fino a quando dovremo continuare a dormire per terra?”

A Kiev intanto si comincia a parlare di coalizioni, dopo il voto di domenica che ha dato una risicata vittoria al partito del premier, seguito da quello del presidente, chiaramente alleati. Con Samopomich, terzo, avrebbero la maggioranza assoluta. Il partito di Iulia Timoshenko, che ha preso quasi il 6%, non è stato invitato.