ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: ucciso da granata il manifestante morto a Sivens

Lettura in corso:

Francia: ucciso da granata il manifestante morto a Sivens

Dimensioni di testo Aa Aa

Ucciso con ogni probabilità da una granata di tipo militare: l’inchiesta sulla morte di Rémi Fraisse, 21enne manifestante contro una diga a Sivens, nella Francia meridionale, vede già una svolta.
È il procuratore di Albi a dire che sul giovane sono state trovate tracce di esplosivo del tipo usato nelle granate offensive. L’inchiesta viene trasferita alla Procura militare.

Il Ministro dell’Interno ha disposto la sospensione dell’uso di quell’arma contro i manifestanti:
“In attesa delle conclusioni dell’inchiesta, ho disposto la sospensione dell’uso di queste granate offensive”, ha detto.

La protesta continua, ed è esplosa ormai in diversi centri, successivamente alla morte del ragazzo:
“Adesso sappiamo cosa sono capaci di fare: ma qui ci sono persone che sono motivate, motivate, motivate. Non ci lasceremo schiacciare”, dice un manifestante.

In giornata il Primo Ministro e anche il Presidente della Repubblica avevano invitato alla calma. E un ulteriore tentativo di rappacificazione viene dalle autorità locali, che venerdì valuteranno la sospensione sine die del cantiere contestato.