ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ungheria. Migliaia in piazza contra la tassa sul web

Lettura in corso:

Ungheria. Migliaia in piazza contra la tassa sul web

Dimensioni di testo Aa Aa

Una folla di 10.000 persone in piazza a Budapest contro il progetto di legge del governo conservatore di Viktor Orban che prevede di tassare l’uso di internet.

I detrattori della legge, descritta dall’esecutivo ungherese come necessaria per le casse dello Stato, la vedono come una minaccia alla libertà del web.

La tensione è salita ed è scattato l’intervento delle forze dell’ordine quando un gruppo di manifestanti ha lanciato parti di computer contro le finestre del Ministero dell’Economia.

Ma la protesta, nel suo complesso pacifica, ha posto un ultimatum all’esecutivo: 48 ore per ritirare il progetto di legge oppure i militanti torneranno in strada.

“Non si tratta solo della tassa su internet. Siamo stufi di questo governo di ladri e di corrotti” dice una manifestante.

“Non lasciamo che ci isolino dal mondo. Questa tassa strappa l’Ungheria dal resto del mondo. Lo sviluppo tecnologico, migliaia di posti di lavoro e l’intera economia saranno messi a repentaglio” ha detto Balázs Gulyás, uno degli organizzatori della manifestazione.

Il progetto prevede un prelievo equivalente a 50 centesimi di euro per ogni gigabyte di navigazione. La Commissaria europea per le nuove tecnologie Neelie Kroes lo ha definito “una vergogna per il governo ungherese”.