ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il fumettista Quino e l'architetto Frank Gehry tra i premiati per il "Principe de Asturias"

Lettura in corso:

Il fumettista Quino e l'architetto Frank Gehry tra i premiati per il "Principe de Asturias"

Dimensioni di testo Aa Aa

In Spagna, è stato in veste di Re che Felipe VI di Borbone ha consegnato i premi Principe delle Asturie.

È la prima volta.
Sarà anche l’ultima: dalla prossima edizione torneranno ad essere consegnati dall’erede al trono, Leonor di Borbone, nove anni tra pochi giorni, ed il Premio Principe de Asturias verrà ribattezzato in onore della piccola Princesa.

Tra i premiati, che si sono distinti per il loro contributo ai valori universali dell’umanità, Quino, geniale fumettista argentino, papà dell’irriverente Mafalda.

Per la letteratura il riconoscimento è andato allo scrittore e giornalista irlandese John Banville.

“La più importante invenzione dell’umanità è la frase” ha detto. “Ci sono state grandi civilizzazioni del passato che senza la frase non sarebbero state né grandi né civili.
È con la frase che pensiamo calcoliamo, immaginiamo.
Con la frase che esprimiamo amore, dichiariamo guerra, facciamo promesse…
Con la frase affermiamo noi stessi.”

Per le arti, il premio è andato all’architetto americano-canadese, Frank Gehry per la rilevanza dei suoi edifici in diversi Paesi e per l’uso spregiudicato ed innovativo di forme e materiali, ben rappresentati, ad esempio, dal museo Guggenheim di Bilbao.

Il premio per la Concordia è andato alla giornalista congolese Caddy Adzuba per la sua lotta nel denunciare le violenze contro donne e bambini in particolare nel suo Paese, in guerra dal ’96.
Minacciata più volte, oggi vive e lavora sotto la protezione dell’ONU.

Tra i premiati anche la maratona di New York e le borse di studio americane Fullbright.