ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Accordo sul clima raggiunto a Bruxelles. Entro 2030 meno 40% di emissioni CO2

Lettura in corso:

Accordo sul clima raggiunto a Bruxelles. Entro 2030 meno 40% di emissioni CO2

Dimensioni di testo Aa Aa

Accordo sul clima raggiunto a Bruxelles fra i leader dei 28 paesi europei. Prevede una riduzione obbligatoria delle emissioni di CO2 del 40% entro il 2030 nell’insieme dell’Unione rispetto ai livelli del 1999. Altro obiettivo è portare al 27% della produzione totale la quota di energia proveniente da fonti rinnovabili.

Ad annunciarlo il presidente del consiglio europeo Herman van Rompuy: “Non è stato facile arrivare a questo accordo. L’Europa si è prefissa un percorso ambizioso, ma alla lunga ecologico e conveniente. Il cambiamento climatico è una delle sfide più importanti dell’umanità. Si tratta della nostra sopravvivenza. È un esempio di politica a lungo termine.”

Un accordo che trova ovviamente l’appoggio dei verdi, convinti di esser riusciti a far passare l’idea che una politica energetica più attenta all’ambiente tutto sommato convenga. Dice Philippe Lambert, presidente dei Verdi europei: “Quando l’Europa si pone obiettivi ambiziosi e volti all’efficacia energetica, in realtà stimola anche gli investimenti, perché questi sono investimenti obbligatori”.

Un obiettivo importante raggiunto, ma c‘è ancora molto da fare come ci spiega la nostra corrispondente: “I capi di stato e di governo presenti hanno anche nominato il commissario per gli aiuti umanitari Christos Stylianides coordinatore della lotta all’Ebola posponendo al secondo giorno le decisioni del summit sui finanziamenti al piano. Nel secondo giorno si deciderà anche la strategia di rilancio economico dell’Eurozona”.