ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Canada: una duplice sparatoria paralizza Ottawa

Lettura in corso:

Canada: una duplice sparatoria paralizza Ottawa

Dimensioni di testo Aa Aa

Le immagini e il suono degli spari all’interno dell’edificio del Parlamento hanno fatto il giro del mondo, nel giorno in cui una duplice sparatoria ha portato Ottawa alla paralisi. Un giorno tragico per il Paese lo ha definito il sindaco della capitale federale canadese Jim Watson.

Un soldato è morto in ospedale dopo essere stato colpito al monumento dei caduti dove era di guardia da un assalitore che si è poi diretto al poco distante Parlamento in una mattinata fitta di incontri tra deputati.

Lo stesso premier Stephen Harper si trovava all’interno dell’edificio ed è stato immediatamente trasferito in una località non resa nota.

Rispondendo alle domande dei giornalisti, la polizia in una conferenza stampa ha ammesso di essere stata colta di sorpresa dai fatti. Lunedì un altro militare era stato ucciso da un giovane sospettato di simpatie fondamentaliste.

Pochi, tuttavia, i dettagli divulgati. Troppo presto ancora per determinare con esattezza quanto avvenuto, poiché l’operazione è ancora in corso, è stato spiegato ai cronisti. La polizia ha invitato la cittadinanza ad adottare le dovute precauzioni e a tenersi lontana dai luoghi interessati.

All’inizio si era parlato di un uomo armato che aveva agito da solo, prima di passare a uno scenario più complesso e all’ipotesi di un commando.

Quasi nulla si sa della telefonata tra il premier Harper e il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, di cui il Canada è alleato anche nella coalizione impegnata in Iraq nella lotta ai fondamentalisti islamici.