ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Total: morte de Margerie a Mosca, Parigi indaga su omicidio colposo

Lettura in corso:

Total: morte de Margerie a Mosca, Parigi indaga su omicidio colposo

Dimensioni di testo Aa Aa

La procura di Parigi ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo per la morte di Christophe de Margerie. Il numero uno del colosso petrolifero francese Total è stato vittima di in un incidente all’aeroporto Vnukovo di Mosca .

Il Falcon a bordo del quale viaggiava si è scontrato, in fase di decollo, con uno spazzaneve.

“Possiamo confermare che il conducente dello spazzaneve era ubriaco”, ha detto Tatiana Morozova, portavoce della polizia.

L’uomo, Vladímir Martinénkov, è rimasto leggermente ferito ed ora è in stato di fermo. Al momento dello schianto la visibilità era di 350 metri. Nell’impatto sono morti anche i tre membri dell’equipaggio, tutti francesi.

Il governo di Parigi, per bocca del ministro delle Finanze, Emmanuel Macron, ha subito voluto rassicurare i mercati: “Il futuro della Total non è in pericolo. Christophe de Margerie è stato un grande leader, un grande leader che ha costruito una società in grado di andare avanti anche senza di lui – ha detto il responsabile delle finanze francesi – Quindi la continuità è garantita. Oggi è un giorno di lutto, ma non è il caso di dare spazio a preoccupazioni inutili”.

De Margerie era tra i più strenui difensori di Vladimir Putin anche dopo lo scoppio della crisi ucraina. Poco prima di morire, aveva incontrato il primo ministro russo, Dmitry Medvedev.

Putin è stato il primo a offire le sue condoglianze ricordando il contributo determinante di de Margerie nelle relazioni tra Parigi e Mosca.