ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ebola: dal Canada all'Oms un vaccino sperimentale pronto all'uso

Lettura in corso:

Ebola: dal Canada all'Oms un vaccino sperimentale pronto all'uso

Dimensioni di testo Aa Aa

Un vaccino sperimentale è pronto per essere usato contro l’Ebola. È canadese e il governo ne ha inviato 800 fiale all’Organizzazione Mondiale della Sanità a Ginevra. Sarà l’Oms che si occuperà di distribuirlo nella battaglia contro il virus che ha fatto, complessivamente, oltre 4mila e 500 decessi e ha contagiato, tra confermati e sospetti, più di 9mila e 200 persone nel mondo. Sono in costante crescita i numeri dell’Epidemia in Africa occidentale: soprattutto in Liberia, Guinea e Sierra Leone.

Secondo l’Unicef almeno 3.700 bambini nei tre Paesi più colpiti sono rimasti senza uno o entrambi i genitori. Sono tante le storie come quella di questa giovane liberiana che racconta: ‘‘Nostro padre è morto nel mese di agosto mentre mamma a settembre. Ho un grande bisogno di aiuto. Mi servono soldi per la scuola, per i vestiti perché tutto quello avevamo in casa è stato bruciato.”

L’Organizzazione mondiale della sanità ha identificato altri Paesi africani ad alto rischio diffusione di Ebola come il Mali e la Costa d’Avorio. Operatori sanitari sono stati inviati in questi Paesi per portare avanti campagne di sensibilizzazione.

A Freetown, capitale della Sierra Leone, sono intanto arrivati 750 soldati inviati dal governo britannico per combattere la diffusione del virus.