ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Filippine: Abu Sayyaf ha liberato i due tedeschi presi in ostaggio

Lettura in corso:

Filippine: Abu Sayyaf ha liberato i due tedeschi presi in ostaggio

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo sei mesi, sono tornati liberi i due ostaggi tedeschi, un medico di 72 anni e la sua compagna di 55, rapiti e minacciati di morte nelle Filippine dal gruppo Abu Sayyaf, vicino ad Al Qaeda.

La conferma della liberazione dei due, sequestrati dopo che il loro yacht aveva avuto un’avaria vicino all’isola di Palawan, è arrivata dal ministero degli Esteri tedesco.
Abu Sayyaf aveva chiesto oltre 4 milioni di euro al governo tedesco. Nessuna notizia da Berlino sul riscatto e sulla dinamica del rilascio.

L’obiettivo del gruppo è separare le isole popolate dai musulmani dal resto del Paese per creare uno stato islamico.

Alleato dell’Isil da qualche mese, Abu Sayyaf aveva chiesto alla Germania di ritirare il suo appoggio alle operazioni in Iraq e Siria contro i miliziani musulmani.