ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fifa: no alla pubblicazione integrale del dossier sui Mondiali 2018-2022

Lettura in corso:

Fifa: no alla pubblicazione integrale del dossier sui Mondiali 2018-2022

Dimensioni di testo Aa Aa

L’inchiesta di Michael Garcia, che getta ombre sull’assegnazione dei Mondiali 2018 e 2022, non puo’ essere resa pubblica integralmente, per questioni legali. E’ Hans-Joachim Eckert, giudice del comitato etico Fifa, a dichiararlo. Il tedesco sta ancora studiando il dossier prodotto dal procuratore newyorkese e a metà novembre deciderà quali parti pubblicare.

“Ho sentito e letto sui giornali che alcune persone mi avrebbero messo pressione per svelare dettagli dell’inchiesta”, spiega Eckert. “E’ assolutamente falso: gli ex membri dell’esecutivo Fifa non mi hanno mai chiamato”.

Il dossier è stato consegnato al comitato etico lo scorso 5 settembre e finora non è stato reso pubblico, nonostante le continue richieste del suo autore.

“Io credo che a questo punto ci voglia assoluta trasparenza, continuando a proteggere i diritti di tutte le parti in causa”, dichiara Garcia. “Ci vuole trasparenza nelle accuse, nelle decisioni e nei fatti. Queste regole devono essere applicate sempre, sia che si vinca, sia che si perda”.

L’assegnazione dei Mondiali 2018 e 2022 è al centro del ciclone da oltre un anno. Nella relazione di 350 pagine presentata da Garcia ci sarebbero prove di tangenti e corruzione, legate alle vittorie di Russia e Qatar.