ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Apple lancia i nuovi iPad, tutte le anticipazioni

Lettura in corso:

Apple lancia i nuovi iPad, tutte le anticipazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

In confronto al lancio dei nuovi iPhone e dell’Apple Watch, l’evento di questo giovedì a Cupertino potrebbe passare in sordina. Di sorprese sembra che ce ne saranno ben poche: le star della serata, i nuovi iPad Air 2 e la terza incarnazione del Mini, già sono comparsi in Rete due giorni prima. Mossa calcolata? Secondo le indiscrezioni, prima o poi dovrebbe sbarcare nei negozi una sorta di “fratello maggiore”, anche se la produzione partirà solo nel 2015.

“Credo che Apple farà nei tablet quello che ha fatto di recente nei telefoni, cioè coprire una gamma più ampia di formati rispetto ad ora, magari affiancandone uno più grosso a quelli da 8 pollici e da 10 pollici”, commenta Roger Kay, analista di Endpoint Technologies. “Altri hanno provato a fare tablet grandi 13 pollici, ma senza particolare successo. Un formato più grande darebbe a Apple una vetrina per i suoi ultimi schermi Retina”, prosegue.

Lettore di impronte digitali, tecnologia per i pagamenti Apple Pay, un nuovo color oro… Più una evoluzione che non una rivoluzione, parrebbe dalle anticipazioni. Il che alimenta lo scetticismo degli analisti: secondo IDC nel periodo aprile-giugno Apple dominava ancora con una quota di mercato quasi del 27%. Ma le vendite sono calate per il secondo trimestre consecutivo (-9,3%), a fronte di crescite più sostenute per i rivali asiatici low-cost.

“Il mercato dei tablet sembra essere maturato rapidamente, e non credo che Apple possa ridargli slancio da sola – dice Kay -. L’azienda, però, è all’avanguardia in tecnologia e design, e una prova di abilità in tali aree la aiuterebbe a riprendersi le quote di mercato erose dai fornitori di tablet Android”, conclude.

Senza contare che anche rivali come Samsung fanno fronte a una frenata del mercato: secondo Gartner quest’anno le vendite di tablet cresceranno solo dell’11%. I laptop ultraleggeri e gli ibridi avanzano, mentre dall’altro lato i tablet sono minacciati dall’avanzata dei super telefoni con schermo da oltre 5 pollici.