ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Trieste una nuova vittima del maltempo. Conta dei danni in Maremma

Lettura in corso:

A Trieste una nuova vittima del maltempo. Conta dei danni in Maremma

Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre la Toscana fa i conti della devastazione in Maremma e alle terme di Saturnia una donna è stata salvata per miracolo dall’onda di acqua e fango, il maltempo in Italia fa una quarta vittima in meno di una settimana.

Nel grossetano intanto infuria la polemica sui lavori mai fatti per mettere in sicurezza il territorio.

“Genova dice tutto: 3 volte in 5 anni, noi in due anni la seconda. Aspettiamo la terza. Ci rimbocchiamo le maniche e aspettiamo la terza” dice un residente.

“Si paga Imu, Tarsi, il colpo che gli pigli e tutto e non ci protegge nessuno. Ma io non pago più niente, mi venissero a porta via, c’ho 70 anni non m’importa niente” si sfoga una donna.

Il Friuli Venezia Giulia e Trieste sono stati l’epicentro di un nuovo rovescio con 120 millimetri d’acqua caduti in un paio d’ore. A Muggia una donna è rimasta uccisa dalla frana che ha portato via parte della sua abitazione.

A Genova è intanto al lavoro il personale dell’Esercito mentre la città si avvia a un lento ritorno alla normalità. Le scuole riaprono e l’amministrazione ha previsto di dilazionare il pagamento delle bollette di luce e gas. Sul modello di Genova, anche Parma ha chiesto lo stato di calamità.