ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il vascello fantasma di Wagner approda all'Opera di Lione

Lettura in corso:

Il vascello fantasma di Wagner approda all'Opera di Lione

Dimensioni di testo Aa Aa

00:05
Al Teatro dell'Opera di Lione attracca l’Olandese Volante di Richard Wagner. Un classico dell’ opera rivisitato ora da La Fura dels Baus compagnia teatrale catalana celebre per la sua forma innovativa di teatro urbano.

“C‘è un elemento di fantasia che evoca la drammaturgia di un pezzo legato al periodo del Romanticismo. Ma ho voluto dargli un tocco contemporaneo e riportarlo ai giorni nostri.” spiega il Direttore Artistico della compagnia Alex Olle.

Olle ambienta la sua versione della storia del vascello fantasma e del suo sfortunato capitano, in uno dei porti più inquinati del mondo, Chittagong in Bangladesh

“Penso che con questa musica abbiamo creato un universo visivo molto potente.
Nel prologo, per esempio, che dura 10 minuti, abbiamo creato uno spazio quasi virtuale con proiezioni in 3D della nave e del mare, il cui supporto è la stessa scenografia. Sono immagini molto suggestive, è musica molto cinematografica che consente allo spettatore di lasciarsi andare.” dice Olle.

La celebre opera di Wagner, in chiave moderna, sta già raggiungendo un vasto pubblico, come spiega lo stesso Olle:
“E’ stato un momento importante mettere in scena quest’opera che si rivolge ad un pubblico nuovo. E’ vero, era considerato uno spettacolo molto borghese, per persone di una certa cultura. Ma credo che con la nostra versione abbiamo attratto nuovi spettatori. Per esempio qui nel teatro di Lione l’eta media del pubblico è di 40 anni, dunque piuttosto giovane.”

L’Olandese Volante, allestito da La Fura dels Baus è in scena al Teatro dell’Opera di Lione fino al 26 Ottobre.