ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Netanyahu: no a mosse "unilaterali" dei palestinesi alle Nazioni Unite

Lettura in corso:

Netanyahu: no a mosse "unilaterali" dei palestinesi alle Nazioni Unite

Dimensioni di testo Aa Aa

‘‘Negoziati diretti per una pace reale”: il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha parlato a Gerusalemme dove ha incontrato il segretario Generale dell’Onu Ban Ki-moon. In questa sede ha inviato un messaggio chiaro ai palestinesi che vogliono presentare alle Nazioni Unite una ‘‘Risoluzione sulla Palestina come Stato’‘ e per la fine dell’occupazione israeliana.

“Le mosse unilaterali palestinesi alle Nazioni Unite non fanno avanzare la pace, vanno nella direzione opposta. Conducono a un ulteriore deterioramento della situazione, una cosa che nessuno vuole’‘, ha dichiarato il premier israeliano Benjamin Netanyahu.

Un appello a riprendere subito i negoziati di pace è arrivato da Ban Ki-moon a colloquio a Ramallah con Rami Hamdallah, capo del governo di unità nazionale palestinese. Il numero uno dell’Onu ha espresso anche ‘‘preoccupazione per le provocazioni nei luoghi santi di Gerusalemme”.

Il riferimento è agli scontri tra polizia israeliana e palestinesi, con epicentro la moschea di al-Aqsa, per la festività ebraica di Sukkot.

Bombe sonore sarebbero state lanciate dagli agenti israeliani contro i palestinesi che avrebbero usato oggetti incendiari per impedire nella Spianata delle Moschee la visita di fedeli ebrei ortodossi.