ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Occupy Hong Kong": tensioni sporadiche e notti in tenda

Lettura in corso:

"Occupy Hong Kong": tensioni sporadiche e notti in tenda

Dimensioni di testo Aa Aa

Momenti di tensione a Hong Kong durante la protesta degli studenti che ormai prosegue da tre settimane. Un duro confronto con la polizia è avvenuto nel quartiere di Mong Kok.

SCMP: LIVE: Hong Kong's Occupy protests enter third week after scuffles in Mong Kok http://t.co/HSZ0Un0Vq5— Hong Kong News (@hongkong_news) 12 Ottobre 2014

Paura, spintoni e diverse persone portate via dagli agenti il bilancio registrato all’indomani di un editoriale in prima pagina con cui il “Quotidiano del popolo”, l’organo del Partito Comunista cinese, aveva bollato la protesta di Hong Kong come “disordini”.

#OccupyHK demands accountability fm #cyleung @HKFS1958, @Scholarismhk #OccupyCentral statement http://t.co/BpsqKZcAWn pic.twitter.com/LlrOnoGDKL— Occupy Central 和平佔中 (@OCLPHK) 12 Ottobre 2014

In un’intervista televisiva, il capo dell’esecutivo locale ha replicato alle critiche degli studenti ribadendo di non volersi dimettere e, pur dicendo di voler rilanciare il dialogo, non ha escluso un “limitato uso della forza”.

Centinaia le persone che hanno di nuovo passato la notte in una tendopoli sorta nel quartiere commerciale della città. Innescato dalla rivendicazione di elezioni libere, il movimento ha ripreso slancio dopo che giovedì le autorità hanno rinunciato al dialogo con i leader della protesta.