ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hagel: la lotta contro i fondamentalisti, uno sforzo a lungo termine

Lettura in corso:

Hagel: la lotta contro i fondamentalisti, uno sforzo a lungo termine

Dimensioni di testo Aa Aa

La situazione a Kobane è complicata e per risolverla occorre tempo. Il ministro della Difesa statunitense Chuck Hagel ha spiegato che l’offensiva aerea della coalizione ha permesso di fare progressi nel respingere i fondamentalisti islamici – che ormai controllano quasi la metà della città siriana – ma ha anche sottolineato le difficoltà sul terreno.

Parlando dal Cile – dove si trova per una visita di sei giorni in Sudamerica – ha detto: “Stiamo facendo il possibile con i raid aerei per contribuire a respingere i fondamentalisti. Di fatto vi sono stati dei progressi. Tuttavia il problema è molto complesso e ribadisco ancora una volta – come ha anche detto il presidente Obama – che lo sforzo per indebolire e alla fine distruggere i fondamentalisti è uno sforzo a lungo termine”.

Le forze curde chiedono di intensificare i raid contro i fondamentalisti, e fanno notare come i combattimenti strada per strada rendano più difficile il compito di colpirne le postazioni.

Hagel ha poi voluto rassicurare sulla situazione in Iraq, e ha spiegato che le forze di sicurezza irachene hanno il pieno controllo di Baghdad.