ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

'Lo sport nelle mani della criminalità'. La denuncia di Howman

Lettura in corso:

'Lo sport nelle mani della criminalità'. La denuncia di Howman

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo sport è sempre meno pulito. La pesantissima denuncia arriva da David Howman, direttore esecutivo dell’agenzia mondiale antidoping, secondo il quale almeno un quarto di tutte le attività sportive mondiali, a livello agonistico, sono controllate direttamente dalla criminalità organizzata.

“La più grande minaccia per lo sport – ha dichiarato durante una conferenza a Londra – è il crimine organizzato. Non riduciamo il tutto solo alle scommesse o alla corruzione. Credo che oggi il crimine organizzato controlli almeno il 25% dello sport mondiale, in un modo o nell’altro. Quelli che distribuiscono droghe, steroidi, ormoni della crescita ed eritropoietina sono gli stessi che corrompono le persone, gli stessi che pagano per truccare le partite”.

Howman ha concluso che il rischio esiste anche per le attività preagonistiche e per lo sport dilettantistico.