ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa: Corte Suprema non si pronuncia su divieto a nozze gay abrogato in cinque Stati

Lettura in corso:

Usa: Corte Suprema non si pronuncia su divieto a nozze gay abrogato in cinque Stati

Dimensioni di testo Aa Aa

La Corte Suprema statunitense non si esprime sul divieto dei matrimoni gay, una mezza vittoria per le coppie omosessuali. Cinque Stati avevano presentato appello dopo che le rispettive corti federali avevano respinto le leggi anti-nozze
tra persone dello stesso sesso.

Questo apre la strada ai matrimoni tra omosessuali in Virginia, Oklahoma, Utah, Wisconsin e Indiana, e potrebbe aprirla in altri sei Stati dove le corti federali sono intervenute a favore di gay e lesbiche. In altri 19 le unioni sono già legali.

Dunque la giurisdizione di ogni singolo Stato resta decisiva. Ma la Corte Suprema prima o poi potrebbe dettare un criterio unico.

Stefan Grobe, euronews:
“Questo è soltanto l’ultimo segno che dimostra come la giustizia colga i cambiamenti dell’opinione pubblica. Una larga maggioranza di statunitensi, specialmente giovani, è favorevole ai matrimoni tra persone dello stesso sesso. Anche politici repubblicani di spicco adesso riconoscono che siano entrati a far parte della vita statunitense”.