ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Svezia: nato il primo bambino al mondo concepito in un utero trapiantato

Lettura in corso:

Svezia: nato il primo bambino al mondo concepito in un utero trapiantato

Dimensioni di testo Aa Aa

Per la prima volta al mondo una donna ha dato alla luce un bambino dopo un trapianto di utero. Protagonista dell’evento eccezionale una svedese di 36 anni, nata con un apparato genitale privo di quest’organo.

L’intervento, condotto a Goteborg, apre nuove strade e nuove speranze per la medicina riproduttiva, anche se il professore Mats Brannstrom, dell’Università di Goteborg, che ha eseguito fisicamente il trapianto esprime massima cautela: “Dipende anche dai risultati dei prossimi studi sullo stesso tema. Per cui credo che questo non sarà un trattamento clinico di routine o un intervento chirurgico di routine ancora per molti anni”.

Il bambino, concepito grazie alla fecondazione assistita, è nato lo scorso mese, prematuro ma in buona salute al punto che, insieme alla madre, è già stato dimesso dall’ospedale.

“Direi – racconta Liza Johannesson, chirurgo ginecologico dell’Università di Goteborg – che stanno molto bene. Ovviamente sono felici, sono entrambi in buona salute e anche il partner sta bene. Adesso la loro mente è occupata dall’idea di formare una nuova famiglia. Ma la loro salute è perfetta”.

Donatrice dell’utero un’amica di famiglia di 61 anni, in menopausa da sette. L’equipe medica ha portato a termine altri nove trapianti ma in due casi l’organo è già stato rimosso a causa di infezioni.