ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La difesa di Karadzic all'Aja: non sapeva di Srebrenica

Lettura in corso:

La difesa di Karadzic all'Aja: non sapeva di Srebrenica

Dimensioni di testo Aa Aa

Radovan Karadzic non sapeva del massacro di Srebrenica quindi non può essere giudicato colpevole di genocidio.

Questa è la linea difensiva dell’ex leader politico della Repubblica serba di Bosnia.

Al Tribunale penale internazionale per la ex Jugoslavia è di scena Peter Robinson, il consulente legale di Karadzic:

“Nessuno ha potuto testimoniare che Karadzic abbia pianificato, ordinato o sia stato anche solo informato dell’esecuzione dei prigionieri di Srebrenica. Pensateci e chiedetevi perché. Forse uno dei motivi è che semplicemente non è vero”.

Mercoledì Karadzic aveva riconosciuto la responsabilità morale per quanto accaduto in Bosnia negli anni Novanta, ma aveva appunto negato ogni coinvolgimento diretto in quello che è considerato il peggiore massacro in Europa dalla fine della Seconda guerra mondiale, con la morte di circa 8mila persone, tutta la popolazione maschile musulmana di Srebrenica.