ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Perù: precipita in grotta amazzonica, tratto in salvo dopo 12 giorni

Lettura in corso:

Perù: precipita in grotta amazzonica, tratto in salvo dopo 12 giorni

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha rivisto la luce del sole dopo 12 giorni trascorsi in una cava profonda 400 metri. Lo speleologo spagnolo, Cecilio Lopez-Tercero, è stato tratto in salvo in una regione amazzonica nel nord del Perù grazie all’impegno volontario di più di 100 soccorritori.

Tra loro anche diversi colleghi spagnoli di Lopez che hanno raggiunto apposta il Sud America.

Lo speleologo 44enne non era in grado di risalire dopo una caduta di 16 metri che gli ha provocato due forti contusioni lombari.

L’incidente è avvenuto il 18 settembre, nella grotta che si apre a 3000 metri di quota, dove l’umidità raggiunge il 100%.

Una volta in superficie, Lopez è stato quindi caricato su elicotero e trasportato in ospedale a Lima.

I suoi colleghi e gli speleologi di tutta Europa avevano lanciato una raccolta fondi via internet per coprire i costi – oltre centomila euro – delle operazioni.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)0; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = “//connect.facebook.net/en_US/all.js#xfbml=1”; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, ‘script’, ‘facebook-jssdk’)); Post by Federazione Speleologica Toscana FST.