ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il rame? Un battericida

Lettura in corso:

Il rame? Un battericida

Dimensioni di testo Aa Aa

I ricercatori lavorano da anni sulle proprietà antibatteriche del rame, soprattutto per la lotta alle malattie nosocomiali. A Santiago del Cile, in una unità per bambini ustionati, i sanitari adoperano un camice con stoffa che è stata imbevuta di rame e la cosa serve a tenere lontani germie batteri. I ricercatori cileni sono convinti che se abiti cosi’ fossero utilizzati negli ospedali di tutto il mondo ci sarebbe piu’ sicurezza sia per i pazienti che per il personale medico.

LUIS AMESTICA, RICERCATORE: “Quando i batteri entrano in contatto col rame questo inizia generare ioni che penetrano nelle cellule alterando i processi metabolici dei loro batteri e le uccidono”.

Questa stoffa nota come InCopper, è stata sviluppata dalla società cilena, Copper Andino. Secondo loro questo tessuto puo’ sostituire gli altri presidi sanitari come copriscarpe, abiti, federe ed altri oggetti concepiti coi tessuti tradizionali.

LUIS AMESTICA, RICERCATORE:
“Abbiamo iniziato con alcuni test, poi abbiamo sviluppato un tessuto non tessuto di rame che ha proprietà biokiller,cosi’ puo’ eliminare funghi, batteri e virus che vengono a contatto con il tessuto, e riduce le infezioni. Limita il passaggio delle infezioni da paziente a medico e dal medico a paziente.”

Stando a chi la procude questa stoffa puo’ arrivare a eliminare piu’ del 90% di fungi, batteri e virus che entrano in contatto con questo materiale. Ecco una speranza per eliminare le malatie nosocomiali.