ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Due attacchi mortali a Donetsk. Dieci civili uccisi. Proiettili nel cortile di una scuola

Lettura in corso:

Due attacchi mortali a Donetsk. Dieci civili uccisi. Proiettili nel cortile di una scuola

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora sangue a Donetsk, nell’Ucraina dell’Est. Due attacchi mortali nella roccaforte dei ribelli separatisti hanno provocato dieci vittime. Tutte civili.

In sei hanno perso la vita, mentre erano a bordo di un taxi collettivo, centrato da un razzo. Altre quattro persone sarebbero state colpite da proiettili vaganti nei pressi di una scuola elementare vicina all’aeroporto di Donetsk.

Dopo la ripresa dei combattimenti nell’aeroporto di Donetsk, gli attacchi odierni creano l’ennesima frattura tra Kiev e i separatisti, mettendo a rischio la tregua.

Previsto per il 1 settembre, l’inizio delle scuole nell’est ucraino era stato posticipato a oggi. A incoraggiare la ripresa delle lezioni la firma del cessate il fuoco e del Protocollo di Minsk, ma anche una relativa quiete negli scontri tra esercito e separatisti. Non è bastato per la messa in sicurezza degli alunni della scuola di Donetsk, che raccontano fonti locali avrebbero passato il primo giorno di scuola nei rifugi anti aerei.