ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: inondazioni, stato di catastrofe naturale per decine di comuni

Lettura in corso:

Francia: inondazioni, stato di catastrofe naturale per decine di comuni

Dimensioni di testo Aa Aa

Una sessantina di comuni francesi in stato di catastrofe naturale, diversi milioni di euro di danni. All’indomani degli allagamenti a Montpellier e nella sua regione, si fanno i conti. In poche ore nel capoluogo lunedì è caduto l’equivalente della pioggia di sei mesi provocando lo straripamento dei fiumi. L’allerta massima è stata comunque abbassata nel dipartimento di Montpellier, l’Herault, nel sud del Paese.

Pompieri, protezione civile e gendarmi sono all’opera per aiutare la popolazione colpita. A Saint-Pargoire, una località di duemila abitanti, non lontano da Montpellier, l’acqua è salita fino a un metro e mezzo, inondando soprattutto cantine e garage.

“Ho 93 anni, non ho mai visto tanta pioggia in vita mia.L’acqua ha sommerso tutto, ho visto il muro crollare e l’acqua invadere tutto. Avevo dei mobili, eccoli in che stato si trovano adesso”.

Circa quattromila abitanti sono stati costretti a trascorrere la notte nei rifugi.
“E’ successo all’improvviso. L’acqua è arrivata e noi abbiamo dovuto spingere l’auto che galleggiava come una zattera. Poi ci hanno aiutato a spostarla sul ponte”.

Conseguenze anche all’aeroporto di Montpellier, dove sono rimasti bloccati 500 passeggeri per voli annullati.

Inoltre, centinaia di persone hanno dormito nelle hall delle stazioni o nei treni, con il traffico ferroviario fermo. Nella regione il traffico ha subito dei rallentamenti anche martedì.Nella zona si è recato in visita il ministro dell’Interno per fare il punto della situazione.