ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hong Kong, ancora proteste. L'amministrazione fa appello alla calma

Lettura in corso:

Hong Kong, ancora proteste. L'amministrazione fa appello alla calma

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ davvero inusuale vedere scene simili ad Hong Kong. O almeno lo era fino a qualche giorno fa quando migliaia di persone hanno cominciato a scendere in piazza per chiedere che le elezioni del 2017 siano libere e non influenzate dal diktat di Pechino.

In un breve messaggio televisivo Leung Chun-ying, il capo dell’esecutivo della città, ha chiesto ai manifestanti di sgomberare le strade per consentire alla popolazione di recarsi a scuola e al lavoro lunedì. Il messaggio non fa parola dell’origine politica dei disordini che infiammano la città da giorni.

“Il governo della regione amministrativa speciale di Hong Kong si oppone con risolutezza alle azioni di occupazione messe in atto da Occupy Central. La polizia continuerà a gestire la situazione in accordo con la legge”, questo il messaggio di Chun-ying che ha anche smentito che le forze dell’ordine abbiano sparato proiettili di gomma.

Nel frattempo il leader degli studenti, Joshua Wong, 17 anni, è stato rilasciato dopo due giorni di prigione. Wong era una delle 78 persone fermate nei giorni scorsi.