ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Estonia, a Tallin il ricordo delle vittime del naufragio del 1994

Lettura in corso:

Estonia, a Tallin il ricordo delle vittime del naufragio del 1994

Dimensioni di testo Aa Aa

Nella notte tra il 27 e il 28 settembre del 1994 il traghetto Estonia, partito da Tallin in direzione Stoccolma, naufragò con 989 persone a bordo. Solo 137 di loro riuscirono a salvarsi. Sono passati 20 anni da quella notte e a Tallin si celebra l’anniversario. Diverse le manifestazioni. Tra queste anche un concerto organizzato dal comitato dei parenti delle vittime.

Il naufragio, che fu il peggior disastro marittimo di sempre in Europa in tempo di pace, avvene a causa del maltempo. Le onde alte fino a 4 metri travolsero la nave che venne invasa dall’acqua e si inclinò fino ad inabissarsi completamente.

Le operazioni, rese difficili dal mare agitato, permisero di salvare 138 persone, una delle quali morì in seguito in ospedale. Solamente 94 corpi furono recuperati; gli altri rimasero probabilmente intrappolati nel relitto.